Distruzione Macero Riservato

La DTV di Della Torre e Veneziano S.r.l. effettua un servizio mobile di distruzione di ogni tipo di documenti riservati, in ottemperanza al D.Lgs. 196/03 sulla Privacy.

Il Legislatore con tale DLgs tratta la materia relativa alla tutela e salvaguardia dei dati personali: sono disciplinati nuovi comportamenti da parte di chi detiene e gestisce i dati sensibili e sono attribuite responsabilità in capo al Titolare dei dati medesimi, prevedendo l’applicazione di sanzioni amministrative e penali in caso di illegale gestione.
Si vede allora la necessità del Titolare di provvedere alla corretta gestione dei vari tipi di dati, vivi ed utili o che cessano di poter essere detenuti.
Al punto 22 dell’allegato B del Dlgs 196/03 “Disciplinare Tecnico in Materia di Misure Minime di Sicurezza” il Legislatore indica nella distruzione del supporto contenente dati sensibili un modo con cui il Titolare può disfarsi dei dati in modo corretto e legale.
In alternativa il Titolare deve rendere inutilizzabile il supporto, qualora esso possa essere riutilizzato da altri incaricati non autorizzati al trattamento degli stessi dati, rendendo le informazioni contenute non intelligibili e tecnicamente non ricostruibili.
E’ pacifico ed evidente che la distruzione in sicurezza è la soluzione ideale nel caso di documenti cartacei, di CD non riscrivibili, di nastri ormai impressi, per avere la massima garanzia, facilità di attuazione e costi minori.

Per sottolineare come sia importante il collegamento privacy – rifiuti, si possono fare le seguenti considerazioni:

1) L’articolo 11 del DLgs 196/03 tra le varie caratteristiche che conferisce al trattamento dei dati personali al comma 1 lettera E recita che essi vanno “…conservati in una forma che consenta l'identificazione dell'interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati”. Di conseguenza, cessato il periodo di tempo necessario all’utilizzo, il Titolare non può conservare ulteriormente il dato “…in una forma che consenta l’identificazione dell’interessato” sempre ai sensi dell’articolo sopra citato.
2) In sintesi il Titolare ha l’obbligo di disfarsi del dato non più utilizzabile nel senso di adottare quelle misure necessarie per rendere assolutamente impossibile l’identificazione dell’interessato, anche a fronte di tecnologie che possano realizzare il recupero dello stesso (vedere articolo 31). Per essere certi di raggiungere l’obiettivo di legge, la migliore soluzione è la corretta distruzione dei dati ovvero dei loro supporti.
3) Si arriva a verificare il collegamento tra la normativa sulla privacy e quella ambientale: la prima si occupa della corretta gestione del dato, cioè del Contenuto, la seconda si occupa della corretta gestione del supporto del dato, cioè del Contenitore (ad esempio carta da macero, plastica da avviare a recupero piuttosto che a smaltimento, ecc.).

Il concetto di corretta gestione combinata della “distruzione” del contenuto in sicurezza tramite la gestione del contenitore come rifiuto rappresenta il collegamento tra le due normative.

Questo servizio:

-) È rivolto a tutte le aziende che intendano proteggere i propri segreti produttivi, contabili o di qualsiasi natura.
-) Permette la distruzione di documenti cartacei, archivi, tabulati, assegni, microfilm, tagliandi, schede, con assoluta garanzia di segretezza.

Il servizio prevede sistemi per la triturazione di documenti ordinari e scarti cartacei, la distruzione di archivi cartacei di carta e cartone, la triturazione documenti riservati di grande importanza, fino alla triturazione fine di documenti di massima segretezza.
La DTV di Della Torre e Veneziano S.r.l. ha realizzato un servizio dedicato alla macinazione di documentazione cartacea, per tutte la tipologie di distruzione documenti, fino alla triturazione carta più fine.
La triturazione documenti permette poi il riciclaggio degli scarti, nel ciclo produttivo.
L'esperienza accumulata negli anni, nel non facile mondo dei servizi ambientali, con il nuovo servizio distruzione documenti, apre un mercato sempre più vasto.

La natura delle Aziende a cui è rivolto il servizio è la seguente:

-) Istituti di credito
-) Istituti finanziari
-) Assicurazioni
-) Pubbliche amministrazioni
-) Industrie farmaceutiche
-) Altri soggetti a cui il servizio può essere utile

La distruzione del macero riservato avviene a mezzo di un macinatore con capacità da 8 a 15 q/h ad alimentazione continua, a seconda del materiale da trattare (carta, plastica, legno, metalli leggeri) e della tipologia di griglia montata. Il macchinario è dotato di nastro trasportatore di entrata e uscita ed è montato su un cassone scarrabile.

In merito alla triturazione, le fasi standard sono le seguenti:

-) Trasporto, posizionamento e montaggio presso il cliente
-) Triturazione del materiale riservato
-) Compattazione del materiale
-) Assistenza del nostro personale qualificato

A cura del cliente, rimane la sola ed esclusiva alimentazione elettrica per il funzionamento, anche se è previsto un servizio di fornitura di generatori ad hoc da parte della Società. In alternativa la triturazione potrà essere effettuata direttamente presso lo stabilimento aziendale.
E’ pacifico sottolineare come tutti i CER lavorati in questo servizio aziendale speciale sono inerenti alla categoria rifiuti cartacei e plastici non pericolosi della Direttiva 2000/532/CE e s.m.i. (Catalogo Europeo Rifiuti).

Stai con noi su
Newsletter sign up
Iscriviti